Come bilanciare l’universo dentro di noi e l’universo esterno

cervello universale

Molti anni fa, mentre studiavo il corpo umano, ho imparato che gli antichi credevano che il nostro primo cervello è locato nel nostro intestino. Mi sono resa conto che se prendiamo una foto del nostro intestino e la mettiamo accanto a un’immagine del cervello umano si vede una somiglianza incredibile tra i due organi. In ulteriori studi ho anche imparato che il nostro cuore ha una quantità incredibile di cellule cerebrali.

Quindi non abbiamo un solo cervello nel nostro corpo, ma tre, e tutti e tre fanno il meglio a seconda di cosa li nutriamo, di come li usiamo e la quntità e varietà dei batteri che abitano nel nostro intestino.

Facendo altri studi più recenti ho capito che gli scenziati hanno scoperto che il corpo umano ha 10 volte più cellule di microrganismi rispetto alla quantità delle cellule umane, e questo dipende anche dalla nostra dieta e stile di vita. I nostri geni sono sopraffati 1 a 100 dai geni microbici. Quindi queste piccole creature-chiamate batteri, virus e funghi costituiscono una grande parte del nostro corpo. La scienza moderna chiama questo il microbioma umano.

La composizione complessiva del nostro microbioma è diversa da persona a persona a seconda di diversi fattori quali possono essere la nostra discendenza i nostri antenati e i genitori, la dieta, l’esposizione a prodotti chimici, la posizione geografica di dove viviamo, fino all’ assunzione di antibiotici e altri prodotti farmaceutici ecc. Anche al momento della nascita, quando il nascituro sta scendendo nel canale vaginale, il piccolo corpo ottiene la sua prima dose di microbi salutari dalla madre. Questo è come l’avvio di un’inseminazione di piantine che farà crescere la flora nel “giardino umano” del futuro adulto.

galassia con budello

Ogni zona diversa del nostro corpo ha tipi diversi di microrganismi che svolgono un lavoro di protezione diverso per l’uomo.
Mentre il bambino cresce e viene a contatto con nuovi germi dall’ambiente circonstante, il proprio macrobioma aunenta in grandezza e diversità.

Mantenere i nostri figli eccessivamente puliti e il nostro ambiente privo di germi non è necessariamente una buona cosa, perché questo li rende più deboli e più suscettibili alle malattie. Questo è un fatto che io ho vissuto in prima persona infatti quando ero piccola sono cresciuta in una casa molto pulita e di conseguenza ero malata spesso.

Questa idea di massima pulizia nel mondo odierno, è venuta fuori da una fobia ossessiva e assurda di terrore ai germi, e non permette al bambino di costruire il suo meccanismo di difesa naturale che è importante per contrastare le infiammazioni e le malattie per tutta la sua vita. Se facessimo giocare i nostri bambini nel fango o almeno permetteremmo loro di potersi sporcare, sarebbe una cosa saggia. Smettiamola di usare disinfettanti per le mani  che adesso si trovano dispensati liberamente gratis all’entrata dei negozi e luoghi pubblici e nelle toilette quasi dappertutto. È ora di capire che I germi sono OK.

Gli esseri umani hanno vissuto molti milioni di anni senza disinfettanti per la casa o per le mani e fino a pochi centinaia di anni fà, le case avevano pavimenti di terra. Questa cultura sterile, che abbiamo creato sta bombardando e uccidendo il nostro microbioma.

Il nostro intestino ha la più grande varietà di microbi del corpo: 100.000 miliardi, la qualità di questo habitat batterico e le sue prestazioni sono molto importanti e molto complesse. Ed è nel nostro intestino che queste creature minute ci aiuto ad assorbire il cibo che mangiamo.

Nell’ intestino viene creata la qualità del sangue che alimenta il resto del corpo. Più alta è la varietà di microbi amichevoli nel nostro intestino è, meglio è per noi. Le nostre funzioni sono regolate da questi piccoli organismi senza i quali non potremmo vivere una vita sana. La nostra salute e la nostra felicità dipendono da essi. Secondo il dottor Permutter nel suo libro “Brain Maker”dice che nel nostro microbioma intestinale c’è il 99% del DNA nel nostro corpo.

Nuovi studi scientifici hanno molto chiaramente dimostrato che l’uso di antibiotici, farmaci, e l’esposizione a sostanze chimiche tossiche e ossidi di metalli sono la causa primaria delle crescenti malattie in tutto il mondo occidentale. Viviamo in edifici asettici, usiamo sostanze chimiche che uccidono i germi e i piccoli insetti. Non viviamo più a contatto con la terra e le sue leggi, usiamo prodotti non naturali, che uccidono la diversità dei microbi salutari al nostro corpo e ci siamo disconnessi dalla natura.

Man mano che l’umanità diventa più “modernizzata”, la nostra connessione con la Terra – la stessa Terra che possiede l’intero habitat diversificato che rende possibile la vita, si va perdendo. Come conseguenza di questo stile di vita occidentalizzato, abbiamo visto il sorgere di malattie croniche legate a carenze autoimmunitarie, tra cui allergie e malattie neurologiche, quali: ansia, depressione, demenza, emicrania, epilessia, neuropatia, danni al sistema nervoso, la sclerosi multipla, e l’autismo. Siccome i microbi benefici svolgono anche un ruolo importante sulla nostra salute mentale, abbiamo anche visto un aumento di malattie psichiatriche. Questa debolezza fisica è inoltre dovuta dal fatto che mangiamo cibo carico di antibiotici, pesticidi, erbicidi, coloranti e conservanti e migliaia di altre sostanze chimiche fatte di sintesi e vapori. Tutto questo “non cibo” aggiunto al nostro cibo ha un effetto nocivo al nostro corpo e ne aumenta la tossicità.

Uno dei modi più veloci per migliorare la nostra salute è attraverso il cibo che mangiamo.

Per migliorare la nostra salute bisogna cibarsi di una dieta molto variata di cereali biologici integrali, legumi, verdura e frutta. Dobbiamo anche aggiungere cibo a fermentazione naturale per crescere una sana varietà di flora intestinale ed inoltre aggiungere verdure oceaniche per aggiungere importanti minerali essenziali al nostro benessere.

Gli alimenti che hanno fibra sono importanti non solo perché la fibra pulisce le pareti intestinali, ma perché molti microbi benefici amano nutrirsi di fibra. Mangiare cibo di cui i microbi amano nutrirsi è estremamente vantaggioso per noi perché fa aumentare e rinforzare quei microbi che fanno bene al nostro corpo e ciò rinforza la salute. Se invece, i microbi sono affamati di fibra, perchè noi non la mangiamo, cominciano ad cibarsi della mucosa che avvolge le nostre pareti intestinali e questo ci da infiammazione. Una buona fonte di fibre alimentari sono: verdure (cotte al vapore, scottate e rosolate), fagioli, germogli di semi, noci e semi e cereali integrali.

Cavolfiore stufato con aglio  Carote, Bardana e Lotus Roots Kimpira  Cicoria
click su una foto per andare alla ricetta

I nostri microbi eseguono una vasta gamma di funzioni, non solo aiutano a digerire il cibo, controllano il sistema immunitario su come proteggerci e a resistere alle malattie. Essi possono anche avere un effetto sul modo in cui ci comportiamo. Le varie parti del corpo hanno microrganismi svariati che hanno funzioni diverse. Un ottimo modo per rinforzare il nostro corpo è quello di aumentare il nosrto macrobioma con una quantità di importanti microbi benefici è di mangiare cibo che loro preferiscono.

Buone fonti di alimenti fermentati sono prodotti di soia: Miso, shoyu biologico o Tamari salsa di soia, tempeh, Natto, tofu fermentato e latte di soia. Gli insalatini possono essere fatti in casa con verdure fermentate in sale, salsa di soia, o salamoia.

Verdure in vaso  fermentazione verdure 01  verdure fermentato  
click su una foto per andare alla ricetta

Dal momento in cui ho cominciato a studiare i principi macrobiotici del Buddhismo Zen più di 20 anni fa, ho imparato gli effetti che i diversi tipi di alimenti hanno nel nostro corpo. Ho iniziato ad applicare quello che ho imparato su me stessa in primo luogo, e poi su altri con estremo successo. Ho anche imparato a conoscere la medicina energetica e mi sono resa conto che, in effetti, il nostro primo cervello è nel nostro intestino. Infatti è la qualità del sangue formato nel nostro intestino che alimenta tutto il nostro corpo, incluso le cellule cerebrali. L’intestino si trova nella parte inferiore della nostra tronco e ha bisogno del nostro cuore per trasportare l’energia immagazzinata nel sangue, fino alla nostra testa. Ma ricordate, il cuore non è solo una pompa che muove il sangue vitale attraverso il nostro intero sistema, ma è anche un tipo di cervello.

Quel liquido rosso chiamato sangue creato nell’intestino è fatto con acqua pura, vitamine, minerali essenziali, carboidrati, grassi, e ossigeno, solo per citarne alcuni, ha anche bisogno di qualche chilo di microbi che mettono tutto il cibo che mangiamo, nelle giuste condizioni per assorbire questi nutrienti vitali. É essenziale per creare un sangue forte, di avere la giusta quantità di nutrienti per poterci rendere sani e forti.

Poi c’è la differenza radicale in questo muscolo che pompa, lavora senza sosta dal momento del concepimento fino all’ultimo respiro di ogni essere umano. Il cuore, che muove il sangue vitale attraverso tutto il nostro sistema, non è solo una pompa. Questo muscolo particolare è il centro di energia del corpo umano e influenza le emozioni e l’amore. E ‘collegato alla ghiandola del timo che è collegata al più grande chakra del corpo etereo, il cuore è il più potente centro energetico elettromagnetico del nostro corpo. Inoltre il cuore ha migliaia di cellule simili a quelle che si trovano nel cervello.

Quindi non abbiamo un solo cervello nel nostro corpo, ma tre!

Nella modernità si è venuti a capire che il cuore è anche un cervello di sorta, con una sua propria memoria. Abbiamo osservato infatti che facendo trapianti di cuore, il soggetto inizia a cambiare alcuni aspetti del suo stile di vita dopo questa incredibile operazione. Incomincia ad apprezzare il cibo di cui non si curava prima del trapianto, e comincia ad apprezzare le attività che il donatore del cuore amava.

La scienza moderna adesso ci dice che il cuore è il nostro secondo cervello, ma i mistici dai tempi antichi hanno sempre insistito che dovremmo usare il cuore per prendere decisioni. Il cuore si occupa di amore ed è al centro del nostro essere e quando prendiamo decisioni con l’amore infuso dal cuore, siamo in grado di vedere le vere cose della vita e prendere decisioni migliori per il bene dell’umanità e per la madre Terra, non solo per noi stessi.

É qui che dobbiamo infondere e trasportare l’amore nel nostro processo di pensiero che inizia nell’intestino, per prendere le decisioni che saranno per il bene di tutti, non solo per il nostro ego. Solo allora, con l’amore infuso nel nostro pensiero, portiamo questa energia positiva fino al cervello situato nella nostra testa. Questo cervello situatonel cranio, influenza la nostra creatività, attraverso l’occhio della mente e la ghiandola pineale e anche alla ghiandola pituitaria che è collegata allo chakra più in alto che è collocato sulla corona della testa e ci connette al mondo del divino.

Il cervello che si trova nella nostra testa è molto analitico e ci aiuta ad essere al sicuro nei momenti di difficoltà. Ma senza l’amore infuso dal cuore e il sangue potente creato nel nostro intestino, questo cervello è inutile, perché non trova mai pace. “Solo l’amore riempie la nostra vita e il mondo con la pace e la prosperità”; noi non possiamo ignorare il cervello nel nostro cuore e lasciare tutto il nostro pensiero alla mente analitica, perché se lo facciamo diventiamo freddi come robot e iniziamo a corromperci e in modo rapido il sistema si autodistrugge.

Il mondo ha bisogno ora di esseri umani con pieni poteri che sono in grado di avere una più profonda comprensione della vita e del modo in cui  è collegato alla Natura. Gli uomini hanno bisogno di scoprire i modi sottili di come il nostro corpo interno lavora e come è collegato al mondo esterno e alla madre Terra. Abbiamo un universo dentro noi stessi, proprio come c’è un universo esterno ed entrambi sono collegati. Dobbiamo imparare a usare la medicina naturale e la medicina energetica, (che non fa andare nazioni in bancarotta) Dobbiamo imparare a vivere secondo leggi e modi naturali. Il nostro Macrobioma è il nostro meccanismo di difesa. Dobbiamo raggiungere il nostro pieno potenziale e mangiare cibo sano che da vita, non cibo preparato con alimenti carichi di conservanti, e GMO. Dobbiamo avere rispetto per la natura e tutti gli esseri viventi, se vogliamo cominciare a vedere un cambiamento in noi stessi e nel nostro universo.

la via Lattea–Rosanna