Autunno: I Polmoni e L’Intestino Crasso


L’autunno è il periodo dell’anno per la raccolta e l’organizzazione.


Nella medicina orientale l’elemento è il METALLO.


I POLMONI E L’INTESTINO sono gli organi più attivi in questo periodo dell’anno e sono associati con le funzioni di scambio e di eliminazione.


COLORE : bianco
LIQUIDI CORPO : muco
PARTI DEL CORPO : spalle
ORGANO : naso
SENSIBILITÀ : odore
SISTEMA : eliminatore della respirazione
TESSUTO : pelle
SAPORE : pungente, piccante
CEREALE : riso
LEGUMI : soia, tofu , fagioli bianchi
VERDURE : cipolle bianche, cavoli, rape, sedano, radicchio, cavolfiori
FRUTTA : Pera
CIBO ANIMALE : merluzzo, passera, eglefino, tacchino, manzo

STATO D’ANIMO :

  • POSITIVO : creativo, ordinato, sociale, entusiasta, comprensivo
  • NEGATIVO : malinconco, preoccupato, dolore, depressione, territoriale

I POLMONI


I polmoni sono la fonte della nostra forza vitale, la parte del corpo che raccoglie in prana…
la forza spirituale.
I polmoni, i bronchi e la trachea controllo il KI = respiro e energia.
Ki è assorbito attraverso l’inalazione dell’aria
Il KI degli alimenti liquidi e solidi dalla digestione passa ai polmoni per unirsi alla KI dell’aria per formare la vera forza del nostro corpo.

Il KI (l’energia) controlla l’esterno del corpo mentre il sangue controlla l’interno.

La respirazione è strettamente legata alle funzioni cerebrali e ha una profonda influenza sullo stato mentale di una persona perché il corpo, la mente e lo spirito sono un tutt’uno che influenza l’intero essere umano.
La maggior parte delle persone malate che vengono da me per essere aiutate a guarire, hanno dimenticato come respirare in maniera appropriata a causa della tensione che hanno, dovuta dallo stile di vita che conducono.

Se osserviamo un bambino al momento della nascita, con ogni respiro lui alza e abbassa l’addome (il bambino non ha ancora incontrato lo stress nella sua vita, così lui respira in maniera naturale). La maggior parte delle persone sotto stress tendono ad opprimere l’addome e così respirano solo con la parte alta petto. Questo modo di respirare è errato, perché solo la metà dei polmoni si riempiono di aria, quindi meno ossigeno è disponibile nel corpo. Non utilizzando una respirazione addominale completa, con ogni respiro il diaframma non è in movimento. E ‘molto importante per la persona che vuole riguadagnare la sua salute di iniziare a fare una respirazione addominale completa. Infatti ad ogni respiro il diaframma si alza e si abbassa ed avviene un massaggio agli organi interni, di conseguenza tutto il corpo diventa più ossigenato.

I polmoni e l’intestino crasso sono strettamente associati alla pelle, ai pori, al naso, alla gola, alla carnagione, al bianco degli occhi, alla respirazione, e all’ano.

DISTURBI dei polmoni:

Difficoltà respiratoria, mancanza di respiro, bronchite, asma, polmonite, raffreddore comune, pertosse, mal di gola, tonsillite, dolore del collo, laringite, dolori al petto, dolore alle spalle, gonfiore e dolore ai gomiti, dolore e intorpidimento delle braccia, dolore e paralisi dei polsi, paralisi facciale e amnesia.

NELLA DIAGNOSI ORIENTALE DEL VISO possiamo vedere le condizioni dei polmoni osservando

IL COLORE DELLE GUANCE:

  • Pallido = condizione anemica potrebbe indicare la tubercolosi.
  • Rosso o rosa =: Quando il corpo è a riposo, non essendo esposti al freddo o ad esercizio astenuante, questo colore indica espansione anormale dei capillari sanguigni e delle condizioni iperattive dei polmoni causati da un uso eccessivo di zucchero o di assunzione di liquidi; anche un uso di droghe, spezie e stimolanti.
  • Bianco = accumulo di grasso e di muco causati da un elevato consumo di prodotti tipo latticini-caseari (formaggi a freschi, latte, panna, yogurt, gelato), tofu, soia e prodotti di farine raffinate.
  • Viola = Una grande colorazione indica che i polmoni sono molto deboli a causa di un elevato apporto di zucchero, prodotti chimici, e / o droghe. Una piccola decolorazione indica ristagno di sangue o emorragie nei polmoni.

BRUFOLI sulla pelle sono formati da eliminazione eccessiva di grassi e di muco a causa di un eccessivo consumo di alimenti di origine animale, latticini, oli, e/o zucchero. Il grasso e il muco vengono espulsi in questo modo perché c’è ne è un alto accumulo nei polmoni.

  • BRUFOLI BIANCHI: Troppo cibo di latte e zucchero
  • BRUFOLI GIALLI: troppo cibo di formaggii, pollame e uova

LA PELLE:

  • Grassa = consumo eccessivo di olio e grasso , disturbi del metabolismo dei grassi e l’eccesso di cibo in generale.
  • Macchie scure = grasso e accumuli di muco sono a volte un segno dell’inizio di cisti o tumori nei polmoni.
  • Lentiggini = Eliminazione di una quantità eccessiva di zucchero raffinato , miele, frutta , latte e che sta causando danni al tratto respiratorio.
  • Capelli = capelli sottili con fili fini d’argento indicano un consumo eccessivo di prodotti caseari. Capelli scuri è un segno di un eccesso di consumo di carne rossa.
  • Nei = Indicano stati febbrili avvenuti anni prima.
  • Porri = Dovuti da una eliminazione eccessiva di proteine, formata da un’alimentazione eccessiva di cibo particolarmente grasso e alto in carboidrati.

GLI OCCHI:

Quando Osserviamo il Bianco o Sclera

  • Macchie rosse = coaguli di sangue o di ristagno circolatorio nei polmoni.
  • Completamente rosso = causato da eccesso di zucchero/dolci – cibo e bevande yin
  • L’occhio destro ha a che fare con il polmone destro.
  • L’occhio sinistro ha a che fare con il polmone sinistro.
  • Il quadrante superiore esterno di ogni occhio mostra le condizioni generali dei polmoni.

L’INTESTINO CRASSO


L’intestino crasso è composto da sette sezioni: cieco, colon ascendente, colon trasverso, colon discendente, colon sigmoide, retto e canale anale. Inoltre una membrana mucosa copre la parete interna del colon.

Le funzioni di questo organo possono essere semplificate in tre parti:
1. assorbimento dell’ acqua e sostanze nutritive attraverso le pareti intestinali.
2. espellere i prodotti di scarto solido dal corpo.
3. Sintetizzare importanti vitamine.

Noi non ci rendiamo conto che, se noi estendessimo tutto l’intestino in linea diritta, sarebbe lungo come un campo di calcio.
La salute del nostro intestino è direttamente correlato al cibo che mangiamo. Se mangiamo cibo raffinato con molto poca fibra allora le nostre viscere non si muovono troppo e quindi noi non avremmo la possibilità di espellere le sostanze di scarto giornalmente, di conseguenza le feci diventano putride all’interno del nostro corpo. Questo da inizio alle malattie.
La stitichezza è un precursore di altri problemi di salute. Per il buon funzionamento di questo organo abbiamo bisogno di batteri amici, muco e fibra alimentare, questi sono fattori essenziali.
Idealmente il colon dovrebbe contenere 85% lactobacilli e 15% batteri coliformi, ma con la nostra dieta moderna spesso queste cifre sono invertite.

I lactobacilli produceono acido lattico; questi batteri si nutrono dei carboidrati e le fibre che noi mangiamo e aiutano a digerire le sostanze contenute nella fibre. La fibra digerita dai bacilli, aiuta a rendere le feci di giusta consistenza, ma anche a controllare e pulire il muco che protegge le pareti dell’intestino. I bacilli riducono al minimo la putrefazione e sintetizzano le vitamine K, B, e B12.

I batteri coliformi si nutrono di proteine e, a loro volta producono ammoniaca che neutralizza l’acidità per creare un ambiente più alcalino, che uccide i lactobacilli. Questo tipo di ambiente crea uno ambiente in cui i parassiti e batteri nocivi riescono a proliferare.


L’ intestino crasso è influenzato anche dal ritenere emozioni o sentimenti dentro se stessi, cose che si dovrebbero lasciare andare. Questo stato di tenerci dentro tutto ci dà un respiro poco profondo che unito ad una mancanza di esercizio fisico fa aggravare il problema intestinale e fisico.

Nella DIAGNOSI DEL VISO il labbro inferiore e la fronte rivelano le condizioni dell’intestino crasso.

Il colore delle labbra indica:

  • Un colore vivido = Segni di infezioni o infiammazione
  • Macchie rossastre scure = Indica un ristagno del sangue.
  • Un colore bianco o pallido = Metabolismo debole, anemia.
  • Delle chiazze biancastre = Depositi eccessivi di grasso e muco nel colon.
  • Un colore pallido = Stagnazione e lenta la circolazione del sangue.
  • Tonalità giallastra = Depositi di grasso duro.
  • Bluastro o viola = Stagnazione delle feci e sangue nel colon.
  • Tinta verdognola = Possibilità di cancro al colon.

LA FRONTE:

La parte destra della fronte indica il colon ascendente, la parte superiore della fronte del colon trasverso, e la parte sinistra è connessa al colon discendente.
Discolorazioni, brufoli, gonfiore o macchie indicano dove ci sono ulcere, depositi di grasso, o tumori / crescite cancerose che si stanno sviluppando nel colon.

Inoltre
La parte carnosa tra il pollice e l’indice delle mani indicano le condizioni dell’intestino crasso. Se c’è dolore quando si applica pressione: la mano destra, indica il colon ascendente, la mano sinistra indica il colon discendente.

IL COLORE GENERALE DELLA PELLE:

Se la pelle ha una leggera tinta Marrone risulta da consumo eccessivo di alimenti di origine animale e frutta tropicale allo stesso tempo.
Se invece ha una tonalità violacea, questo dipende da un eccesso di cibo troppo espansivo, tipo zuccheri e dolce
Un’ombra giallo- biancastra risulta da un eccessivo consumo di uova, pollame, formaggi e latticini.


RACCOMANDAZIONI DIETETICHE


Se la condizione della persona è grave, non bisogna mangiare cibi estremi come carne, pollame, uova, latticini e frutti di mare perché creano un accumulo di grasso e muco nei polmoni e nell’intestino. Evitare i prodotti cotti al forno fatti con farinacei raffinati e zucchero, perché formano molto muco e accumuli di grasso nei polmoni e nell’intestino. Evitare cibi oleosi, fatti con grassi, ed evitare noci e burro di noci. Evitare cibi e bevande con lo zucchero aggiunto, dolci, frutta, succhi di frutta, spezie e stimolanti, alcool, droghe, sostanze chimiche artificiali e cibo raffinato.
Frutta, succhi di frutta e alcool bisogna evitarli perchè espandono i polmoni creando una condizione che porta ad una respirazione più rapida e superficiale e di conseguenza uno stato d’animo non pacifico.
Introdurre cereali integrali con la loro fibra, facendo enfasi sul riso integrale a grana media o corta, rispetto agli altri cereali, Non usare grano saraceno e farina d’avena, perché anche questi formano muco.
Usare verdure a foglie verdi come broccoli, cavoli, senape, carote e cime di carote, rape, daikon, crescione. ortaggi a radici.
Le radici di ninfee espellono il muco dai polmoni e dai bronchi. Queste radici possono essere bollite, cucinate in nishime, si possono mischiare con verdure di mare, farle in salamoia o grattugiarle fresche sono molto utili. Ci si può fare anche un tè che aiuta a facilitare la respirazione perche pulisce i polmoni dal muco eccessivo.
Usare legumi e natto (fagioli soia fermentati) che promuovono la flora intestinale.
I vegetali marini tipo hijiki, Arame, kombu, Nori, Wakame, sono molto salutari perchè ci danno sali essenziali al nostro corpo e inoltre aiutano ad espellere tossine e radiazioni.
Miso, salsa di soia si usano come condimenti.
Utilizzare vegetali fatti in salamoia che sono invecchiati per molto tempo.

Se i polmoni sono molto deboli:
Cibi piccanti come: lo zenzero, rafano, daikon, e scalogno, sono rinforzanti quando vengono consumati in quantità molto piccole (sono come medicine).

E’meglio evitare le noci, le mandorle e burro di noci.

MASTICARE IL CIBO A LUNGO E NON MANGIARE IN ECCESSO


ALTRE RACCOMANDAZIONI

STRIZZARE IL CORPO CON UNA TOVAGLIA IMBEVUTA IN ACQUA CALDA CON UNA MANCIATA DI ZEZERO GETTUGGIATO e poi messo in un panno e fatto sobollire 10 minuti nell’acqua.
Imbevendo e poi strizzare una tovaglietta in quest’acqua calda, strofinare la pelle fino a che non diventa rossa, strofinare particolarmente il torace e la zona addominale, fino a quando la pelle arrossisce.
Questo trattamento migliora la respirazione e la circolazione sanguigna e in più dà energia al corpo.
Farlo per 15 minuti anche due volte al giorno

Menu

Passato di Zuppa Dolce

squash soupIngredienti

  • Una metà di una zucca Kabocha. Togliere la pelle e i semi. Poi tagliarla a pezzi
  • Una zucca noce di burro tagliata a pezzi, buccia inclusa
  • Un grande cipolla gialla , tagliata a pezzi
  • Due o tre carote tagliate
  • Sale marino a piacere
  • Acqua di sorgente o filtrata

Preparazione

Mettete tutti gli ingredienti in una grande pentola e aggiungere acqua fino a coprire le verdure.

Portate all’ebollizione, coprire e cuocere fino a quando tutte le verdure sono soffici , circa ½ ora.

Con un frullatore elettrico o un robot da cucina, o passarle con un passino, processare le verdure per poi riportarle all’ ebollizione, aggiungere del sale marino a secondo i gusti. Fate cuocere altri 15 minuti e servire caldo

Riso con castagne

Rice with chestnuts Ingredienti

  • Due tazze di riso integrale ammollato in acqua durante la notte.
  • 10 a 15 castagne secche , ammollate durante la notte e spellate per bene.
  • 5 tazze di acqua di sorgente o filtrata.
  • ½ cucchiaino di sale marino
  • Un pezzetto di alga kombu della grandezza di un francobollo

Preparazione

Mettere tutti gli ingredienti in una pentola a pressione. Portarla in pressione e poi abbassare la fiamma per 45 o 50 minuti. Rimuovere pentola dal fuoco e permettere che la pressione scenda lentamente. Aprite la pentola e servite il riso in una ciotola di legno con un cuccioio di legno.

Fagioli di soia a pressione

pressure cooker Ingredienti

  • Due tazze di soia gialla, ammollata durante la notte.
  • Un gambo di sedano tagliato a quadretti
  • Una carota tagliata a cubetti.
  • Un pezzo di bardana tagliata, a fette sottili
  • Un fungo Shitake secco, ammollato e tagliato a fette sottili
  • 2 centimetri di alga Kombu, ammollata e affettata sottilmente
  • un cucchiaio e mezzo di salsa di soia tamari.
  • Due cucchiaini di Kuzu o arrowroot
  • Acqua di sorgente o filtrata
  • Una pentola a pressione

soybeans Preparazione

Mettere i fagioli e l’acqua di ammollo in una pentola a pressione. Lessare i fagioli senza coperchio per 15 minuti. Con una schiumarola scremare la schiuma e le pelli dei fagioli che galleggiano. Poi coprire e portare la pentola in pressione. Fate cuocere per mezz’ora a fuoco lento. Togliere dal fuoco, ridurre la pressione, aprire il coperchio e aggiungereil kombu, il sedano, la carota e i funghi. Coprite di nuovo e riportate la pentola in pressione.
Cuocere per 15 minuti in più. Ridurre la pressione, aprire il coperchio e aggiungere la salsa di soia. Diluire il kuzu in pochissima acqua fredda usando un cucchiaio assicurandosi che sia ben liquefatto. Porgerlo nei fagioli mescolando continuamente con un cucchiaio di legno fino a quando i fagioli hanno un aspetto cremoso. Servire
I fagioli di soia cotti in questo modo sono molto teneri e dolci.

Carote, Bardana e Radici di Ninfee

carrots burdock and lotus roots kimpiraIngredienti

  • Una carota, tagliati a forma fiammiferi.
  • Un pezzo di Bardana, tagliato a stecchini.
  • Una piccola Radice di ninfea, tagliato a stecchini.
  • Un cucchiaio di olio di semi di sesamo tostato.
  • Salsa Di Soia.

Preparazione

Scaldate l’olio in una padella a fuoco alto. Aggiungere le carote , mescolando continuamente per evitare che si attacchino alla base e cuocere per 2-3 minuti. Aggiungere le radici di loto e continuate a mescolare , se si attaccano sul fondo, aggiungere qualche goccia d’acqua e continuare a mescolare per 2 o 3 minuti. Aggiungere bardana e mescolare per qualche minuto. Aggiungere la salsa di soia e cuocete per un altro minuto. Togliere dal fuoco
Servire

Broccoli cinesi al vapore

Chinese broccoliIngredienti

  • Un mazzo di broccoli cinesi , lavato e tagliato a pezzi.
  • Una pentola per la cottura a vapore.
  • Salsa di soia Tamari
  • Acqua

Preparazione

Per primi cucinare gli steli tagliati per alcuni minuti finché sono non completamente teneri. Aggiungere le foglie e continuate a tenerle sul vapore ancora 2 minuti. Aggiungere la salsa di soia e cuocete per un altro minuto. Mescolare e servire.

Poesia

SQUASHES IN BASKET AUTUNNO
O Signore, è quel tempo
L’ estate è stata così vasta
Metti le ombre nel meridiano del sole
E nei campi lasciare che il vento venga sciolto.
Ordina gli ultimi frutti di diventare maturi
Da loro altri due giorni di sole
Per portarli al compimento
E forza l’ultima dolcezza nel vino forte.
Chi non ha casa ora non può costruirne una
Colui che è solo sarà così ancora per un lungo periodo
Rimarrà sveglio, leggerà, scriverà lunghe lettere
E in silenzio passeggierà nel parco tra le foglie soffiate dal vento.
~ Rainer Maria Rilke ~
( Tradotto dall’inglese da Rosanna )